Bergamo è senza dubbio una delle città più belle da vedere in Lombardia, è a misura d’uomo, piena di storia e adatta ad una gita in giornata con i bambini.

Bergamo è cinta dalle mura veneziane e si sviluppa su diversi colli. Infatti il suo nome significa proprio “città che sorge sul colle”. E’ divisa in due parti: Bergamo Bassa e Bergamo Alta. Se sei di passaggio e vieni solo in giornata, ti consiglio di visitare la città Alta, perché davvero molto caratteristica. Per questo motivo ti parlerò di un itinerario in giornata su Bergamo Alta.

Bergamo Alta con i bambini: come arrivare e dove parcheggiare

La città di Bergamo è collegata molto bene sia perché subito fuori dall’Autostrada A4, sia perché ha un suo aeroporto internazionale (Bergamo Orio al Serio) se vieni da più lontano.

Per arrivare alla città alta coi bambini al seguito il mio consiglio è di prendere la funicolare che in pochi minuti ti porta direttamente in Piazza Mercato delle Scarpe, nel cuore della città e punto ideale per iniziare il tour. Attenzione solo agli orari perché nei giorni festivi in questo periodo non è funzionante. Certamente per i bambini è molto divertente!

Altrimenti, se hai i bambini un po’ più grandi e vuoi percorrere una via alternativa, puoi parcheggiare alla Chiesa parrocchiale di Valverde, passando dal meraviglioso Parco dei Colli di Bergamo. Entrerai quindi in città dalla Porta San Lorenzo, e proseguendo verso via San Lorenzo fino alla Torre del Gombito, in pochi minuti arriverai sempre in Piazza mercato delle Scarpe.

Passando invece dalla più conosciuta Porta San Giacomo, è possibile ammirare lo stemma del leone Veneziano che sovrasta la porta, e, se vuoi essere più comodo ancora potrai proseguire in auto fino in città alta (attenzione alla ZTL la domenica dalle 10 alle 13) e parcheggiare in via lungo le mura, nel parcheggio a pagamento.

 

Bergamo Alta con bambini: cosa vedere

Prima di tutto, se vuoi fare una vera visita guidata della città e stai pensando ad una guida, non posso che consigliarti la nostra guida Nadia (lamargi_guidaperviaggiatoriabg) davvero brava e super esperta di Bergamo!

 

Consiglio: se vieni con il passeggino tieni a mente che ci sono un po’ di saliscendi tra le vie, e le strade sono lastricate di sampietrini. Però non ci sono tante scale quindi a mio parere è fattibile.

 

Se invece vuoi visitarla in autonomia, potrai semplicemente perderti tra le sue vie, considerando che è tutta zona pedonale e quindi non pericolosa per i bambini. Ecco quello che non potrai perdere.

 

La Rocca e il Parco delle Rimembranze

Da piazza Mercato delle Scarpe procedi in direzione della Rocca per ammirare un panorama suberbo sulla città, con vista sulle Prealpi Orobie e sulla pianura bergamasca, fino a Milano.

La Rocca un tempo aveva una funzione prettamente militare, mentre ad oggi è sede del Museo dell’Ottocento. Nel suo giardino circostante, detto Parco delle Rimembranze, sorgono, tra cipressi, cedri e pini, diverse sculture e monumenti dedicati ad alcuni reparti dell’esercito italiano. Il carro-armato è senza dubbio molto d’impatto per i piccoli, la nostra guida ci diceva che tutti i bambini di Bergamo ci sono saliti su almeno una volta.

bergamo alta bambini

parco rimembranze bergamo

Basilica di Santa Maria Maggiore e Piazza Duomo

Dalla Rocca tornate giù verso via Gombito, e dirigetevi verso, via Lupo, dove potrete vedere un antico lavatoio costruito nel 1891. Purtroppo quando siamo andati noi vi erano lavori in corso e non abbiamo potuto fare delle belle fotografie, ma in altri tempi è senz’altro suggestivo andarci.

Proseguiamo quindi verso il cuore pulsante della città, ovvero verso la Basilica di Santa Maria Maggiore. Eretta a metà del XII secolo, fu voluta dai bergamaschi come voto perché la Madonna ponesse fine a un lungo periodo di epidemie. Nei piccoli portici della chiesa, due leoni rossi e due leoni bianchi in marmo sorvegliano l’ingresso settentrionale e quello meridionale.

bergamo alta duomo

bergamo alta con bambini

Subito a fianco, la bellissima Cattedrale di Sant’Alessandro. Camminando sotto il porticato di Palazzo della Ragione troverete una lunghissima meridiana….provate a cercare il vostro mese di nascita ed il vostro segno zodiacale!

bergamo alta meridiana

Piazza Vecchia

E’ qui che si trova il famoso Campanone, che ogni sera alle 22.00 fa risuonare 100 rintocchi della campana per ricordare l’antico coprifuoco, visti i vari assedi che nel corso dei secoli hanno subissato la città.

Al centro della Piazza c’è la bella fontana Contarini.

bergamo piazza vecchia

Per i bambini

Senza dubbio una visita all’Orto botanico può essere un buon modo per far rilassare i bambini, dopo questo giro nel centro storico della città.

 

Bergamo Alta con bambini: dove mangiare

Ci sono tantissimi ristoranti ottimi in città alta dove poter degustare le specialità bergamasche, prime fra tutte i casoncelli e la polenta taragna.

Per un’ottima pizza ti consiglio “Da Mimmo”, mentre per un caffè o una colazione il Caffè del Tasso in Piazza vecchia. Il gelato della “Marianna” è senza dubbio il più famoso!

 

Invece nei dintorni, ecco tutti i ristoranti family friendly più vicini!

 

Bergamo: dove alloggiare

Se hai la possibilità di dormire qui, potrai ammirare la Città Alta in versione notturna. Oltre ad un panorama molto romantico per ammirare il tramonto dalle mura, sarà ancora più caratteristico perdersi nelle sue vie durante la sera.

Nel link potrai trovare tutti i posti dove alloggiare a Bergamo!

 

I dintorni di Bergamo

Con qualche giorno in più, e con i bambini al seguito non potrai perderti il magico mondo dei divertimenti di Leolandia!

Mentre se sei più appassionato di luoghi storici, e anche un po’ misteriosi, il villaggio operaio di Crespi d’Adda ti farà immergere nelle sue leggende!

O ancora, se ami la montagna, pensa che solo in mezzora di macchina potrai arrivare a 1000 metri di altitudine, nel paese di Selvino, un posto super family friendly, con tante gite e passeggiate al fresco.

Come vedi sono davvero tantissime le possibilità di trascorrere una giornata a Bergamo alta con i bambini, senza farli annoiare. Spero che questo articolo ti sia stato utile e se così è condividilo nelle tue pagine social!