Varenna è una piccola e meravigliosa cittadina sulla sponda lecchese del lago di Como. E’ considerato tra i borghi più romantici non solo della Lombardia ma di tutt’Italia grazie alle sue casette colorate che si affacciano sul lago, alla passeggiata degli innamorati e ai suoi vicoli deliziosi. Varenna è quindi la meta ideale per un weekend di coppia oppure per una gita fuori porta in giornata. Tutte le stagioni sono buone per andare, a mio parere l’ideale è la primavera con i suoi giardini fioriti o l’autunno durante il foliage. Noi comunque siamo andati in inverno ed è stato altrettanto suggestivo vedere il paesaggio del lago di Como con le sue cime innevate.

Vedremo insieme alcuni consigli su cosa vedere e cosa fare a Varenna in un itinerario che può essere adatto anche alle famiglie con i bambini. Piccola nota per chi ha i passeggini, tenete conto che ci sono scale e pavimenti di ciottoli quindi se potete scegliere meglio fascia o marsupio.

varenna_cosa_vedere

varenna_lago_di_como

Come arrivare a Varenna e dove parcheggiare

Per parcheggiare, vi consiglio di impostare sul navigatore “Villa monastero” perché impostando “Varenna centro” vi farà fare un giro dell’oca e sarà difficile poi fare inversione per tornare indietro. Nella strada di Villa Monastero se siete fortunati e venite in settimana potete trovare parcheggio. Altrimenti proprio davanti alla Villa c’è un parcheggio a pagamento multipiano molto grande.

Un’alternativa per arrivare ed evitare il traffico del fine settimana è quella di prendere il treno (fermata Varenna Esino).

Cosa vedere a Varenna

Come prima cosa vi consiglio di andare a piedi verso il centro e perdervi tra le sue vie, le sue case e i suoi vicoli, per poi scendere sul lungo lago.

La passeggiata degli innamorati

Arrivati sul lungo lato non potrete non notare questa ormai famosa passerella rossa, contornata dall’edera che conduce dal centro fino all’imbarcadero. Poche centinaia di metri a sbalzo sul lago l’hanno reso un posto decisamente romantico e anche…ormai, tra i più instagrammabili.

varenna_lago_di_como_cosa_vedere

Villa Monastero e Villa Cipressi

Villa monastero è una delle ville più famose e visitate di tutto il lago di Como. Il suo nome deriva dal fatto che originariamente era un monastero femminile. Oggi ospita al suo interno una Casa Museo con 14 sale, ma sicuramente è il suo meraviglioso giardino botanico che attrae l’attenzione dei turisti. Due chilometri di splendidi esemplari di piante esotiche provenienti da tutto il mondo che convivono insieme grazie al clima particolarmente mitigato dal lago.

Vi conviene guardare sul sito i giorni di apertura ed eventuali laboratori che vengono organizzati.

varenna_villa_monastero

Anche Villa Cipressi che confina con Villa Monastero, ha un bellissimo giardino, composto per l’appunto da filari di cipressi e da piante esotiche. È visitabile al pubblico soltanto il parco, in quanto la villa è stata destinata ad albergo.

Il castello di Vezio

Da Villa monastero potete arrivare a piedi fino al Castello di Vezio in circa 45 minuti di camminata (vedrete le indicazioni della camminata con il cartello marrone del castello). In alternativa potete arrivare al castello anche in macchina. Da qui potrete ammirare un panorama mozzafiato sul lago e sui territori circostanti, tra cui Bellagio e l’isola Comacina.

Più di mille anni di storia di questo castello che un tempo fu un antico avamposto militare eretto a difesa e controllo del lago e dei borghi circostanti dalla regina longobarda Teodolinda. Ad oggi ospita esposizioni di opere d’arte di vari generi nel giardino, mentre per le famiglie è senz’altro consigliato vedere gli spettacoli di falconeria che si tengono proprio qui.

Vedrete anche dei personaggi strani, che sembrano fantasmi, nel giardino del castello…in realtà si tratta di calchi di gesso rimasti lì dopo alcune delle manifestazioni artistiche che vengono fatte nel Castello!

Il castello è aperto e visitabile da marzo a novembre, qui orari ed informazioni.

castello_vezio

castello_di_vezio

Fiume Biancolatte

Una piccola curiosità è che proprio qui nasce il fiume più corto d’Italia, con i suoi 250 metri di lunghezza. Il fiume Biancolatte è così chiamato per via delle sue acque spumeggianti tanto da farlo sembrare di colore bianco.

Cosa fare a Varenna: in traghetto a Bellagio

Se avete tempo, magari se siete qui per il weekend, allora non perdete l’occasione di andare sull’altra sponda del lago in battello! Destinazione? Bellagio! (costo 3 €).

Dove mangiare a Varenna

Ci sono tantissimi ristoranti romantici a Varenna, sul lungolago prima di tutto.

Noi siamo stati a mangiare nei pressi del Castello di Vezio, al Ristorante il Portichetto. In alternativa mi hanno parlato molto bene dei ristoranti Varenna Mon amour e il Cavatappi.

Dove dormire a Varenna

Per un weekend romantico l’ideale è soggiornare a Varenna in uno dei tanti alberghi della zona, che si affacciano sul lago di Como.

Tra le cose da vedere vicino a Varenna c’è anche il famoso Sentiero del Viandante di cui vi avevo parlato durante la nostra gita alla Cascata del Cenghen, che infatti si trova qui vicino.

varenna_lago_di_como

Lungolago di Varenna