Probabilmente essendo quasi primavera hai iniziato a guardarti in giro per cercare una meta ideale per quest’estate. Se non hai voglia di andare all’estero, e cerchi vacanza perfetta per famiglie senza annoiarti, l’Abruzzo con i bambini è senza dubbio la meta ideale.

La cosa incredibile che ti offre è la possibilità di passare dal mare con le sue spiagge di sabbia perfette per i bambini, alle cime del Parco del Gran Sasso solo in un’ora di macchina.

Ti racconto quindi la nostra esperienza della scorsa estate avendo 2 bambini piccoli (Elena, 5 anni, Andrea 2 anni).

Abruzzo con bambini al mare – Giulianova Lido

Decidiamo di soggiornare a Giulianova Lido (Teramo) per diversi motivi.

Prima di tutto per il suo mare, che degradando dolcemente, è davvero perfetto per chi come noi ha i bambini piccoli che non sanno ancora nuotare perfettamente.

Ti dico la verità, io sono sempre stata un po’ diffidente verso il mare Adriatico, perché ho avuto la fortuna di frequentare spesso posti dove il mare è davvero incredibile. Sono rimasta però piacevolmente colpita, infatti abbiamo scoperto che il mare di Giulianova ha ricevuto più volte il riconoscimento di Bandiera Blu. Certo non saremo mai ai livelli della Grecia o della Sardegna ma è quanto mi bastava per essere comunque molto piacevole.

L’acqua poi ad agosto era anche molto calda, complice anche il fondale basso per permette al mare di scaldarsi in fretta.

 

mare_giulianova

Mare a Giulianova Lido

 

La spiaggia è davvero ampia, sabbiosa, e lunga quasi due chilometri. Sono presenti tantissimi stabilimenti balneari, normalmente associati alle strutture di residenza come camping o alberghi. Per chi invece ama la spiaggia libera, ci sono diversi punti in cui accedere con il proprio ombrellone.

Noi siamo stati al Camping Village Don Antonio, denominato anche “il regno dei bimbi felici” ed è davvero una struttura ottima per chi ha voglia di rilassarsi. Si ha la possibilità di scegliere tra bungalow e tenda o camper.

Noi abbiamo optato per il bungalow da 4 persone a soli 30 metri dal mare!  Praticamente, ci svegliavamo e attraversando solo la pista ciclabile, in  un minuto eravamo in spiaggia!

spiaggia giulianova

Parco giochi Camping Don Antonio

Altri servizi che offre sono il baby club per bambini con parco giochi sulla spiaggia, serate di animazione con baby dance…e poi lo street food che ogni sera proponeva serate a tema dal “pizza party”, alla serata “bolle di sapone”, agli arrosticini.

Giulianova Lido è poi collegata alla vicina Alba Adriatica da una parte e a Giulianova città dall’altra, grazie ad una comoda pista ciclabile. È possibile noleggiare le biciclette in diversi stabilimenti, sia con tariffe giornaliere che settimanali.

Giulianova è anche nota come una delle sette sorelle, ovvero le principali località turistiche della provincia di Teramo. Consiglio senz’altro una visita a Giulianova alta, magari in serata, e visitare Duomo di San Flaviano e il santuario di Maria Santissima dello Splendore.

Clicca qui per vedere tutte le strutture alberghiere di Giulianova!

Abruzzo con bambini in montagna: Parco Nazionale del Gran Sasso

Una bellissima gita che ti consiglio partendo da Giulianova è quella verso Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Impostando sul navigatore località “Prati di Tivo” si arriva in solo un’ora di macchina in alta montagna, potendo assaporare l’aria fresca e pulita.

Una volta arrivati e parcheggiato la macchina hai tre soluzioni:

  • prendere la cabinovia (10 € andata e ritorno, gratuito per bambini sotto i 7 anni) che porta in cima fino a 2000 mt. Slm. Lì potrai visitare il piccolo altare dedicato alla Madonna, suonare la campanella ed ammirare un meraviglioso panorama. Per i bambini già abituati a camminare invece è possibile proseguire verso il Rifugio Franchetti (quota 2433 mt slm).
  • Andare al parco avventura Prati di Tivo tra arrampicate sugli alberi e teleferiche: controlla solo gli orari di apertura del parco prima di salire.
  • In alternativa invece, come abbiamo fatto noi, si può iniziare la camminata direttamente dal parcheggio, nel sentiero verso il bosco, direzione Cascata dei Rio Arno. Il sentiero inizia entrando nel bosco, dopodichè dopo un po’ di salita si aprirà una vista davvero spettacolare. La cascata in sé si raggiunge dopo circa un paio d’ore di cammino. Per il trekking assolutamente sconsigliato il passeggino, molto meglio zaino porta bebè o marsupio per i bimbi molto piccoli. Sinceramente non è tra le cascate più belle mai viste, ma devo ammettere che il percorso per arrivarci è molto caratteristico, abbiamo anche avvistato due camosci!

 

parco nazionale gran sasso

Passeggiata nel bosco Prati di Tivo

Se riuscite, vi consiglio inoltre di visitare un grazioso borgo nei dintorni, la cittadina di Pietracamela, davvero un gioiello arroccato sulla montagna!

Abruzzo con bambini alle Grotte di Stiffe e lago di Sinizzo

Sempre da Giulianova, in circa 1 ora e 15 si arriva all’ingresso delle Grotte di Stiffe, siamo in provincia dell’Aquila.

Ti consiglio se puoi di acquistare i biglietti on line perché quando siamo arrivati c’era davvero parecchia coda (se vai come noi ad agosto). Attenzione perché dovrai parcheggiare dove c’è la biglietteria che però si trova a circa 2 km dall’ingresso vero e proprio delle grotte. Dal parcheggio della biglietteria ci sarà un pullman navetta che ogni mezzora ti porterà su.

Una volta arrivati, la guida ci spiega l’origine delle grotte e ci da qualche accorgimento, tra cui l’abbigliamento: all’interno infatti la temperatura è di circa 10 gradi, quindi ricordati di  portare giacche, felpe e pantaloni lunghi!

Il percorso dura circa un’ora in tutto, tra stalattiti, grotte e stalagmiti… il colore bianco delle rocce, dovuto alla formazione calcarea rende tutto il percorso davvero molto affascinante. La cosa che più ci colpisce è senz’altro la sala della Cascata, una grotta molto alta (circa 30 metri) ed ampia da cui sfocia l’acqua.

grotte di stiffe

Sala della Cascata

Il percorso non è molto impegnativo, ovviamente per ragioni di sicurezza i passeggini non sono ammessi.

Visto che abbiamo ancora tempo, decidiamo di pranzare spostandoci al vicino Lago di Sinizzo, che dista soltanto un quarto d’ora di macchina.

lago_sinizzo

Lago di Sinizzo

Il parcheggio è a pagamento ed è subito a ridosso del lago. Una volta arrivati scopriamo un posto davvero incantevole, questo lago verde e balneabile, con un bellissimo parco giochi a fianco, area ristoro e postazione barbecue…

Non ci facciamo mancare certo un tuffo, e così dopo un bel pic-nic ci rilassiamo facendo passare tutto il pomeriggio.

Atri e Sagre di paese

Altra annotazione molto importante che devo fare sull’Abruzzo sono le innumerevoli sagre di paese che nel mese di agosto sono disseminate ovunque… noi siamo stati nei pressi di Atri (famosa per la liquirizia) durante la Sagra del pecorino e degli arrosticini (in un paesino lì vicino). Un’atmosfera davvero bucolica, immersa nella campagna, abbiamo mangiato molto bene e speso pochissimo!

 

atri

Duomo di Atri

Cosa dire? l’Abruzzo si ci ha davvero colpito, sia per le bellezze naturalistiche che offre il suo paesaggio, ma anche per la cucina, gli eventi e le manifestazioni e in generale per tutto ciò che offre per le famiglie.