Se qualche anno fa mi avessero chiesto una meta adatta ai bambini avrei pensato a Barcellona o Londra, ma negli ultimi dieci anni Budapest ha avuto una enorme trasformazione e oggi è diventa un luogo ideale per famiglie con tante attività adatte ai più piccoli.
Siamo stati a Budapest in primavera con tutta la famiglia e sorprendentemente l’abbiamo trovata davvero family friendly. La città è molto pulita, quasi tutti i giardini hanno una zona attrezzata con giochi per bambini, il centro città ha delle vie a traffico limitate e marciapiedi spaziosi che permettono alle persone di passeggiare in tutta tranquillità senza la paura di venire investiti. Inoltre, con l’arrivo della bella stagione, bar e ristoranti occupano parte del suolo pubblico con tavolini e divanetti. Questo rende la città viva e divertente. Se non ci siete ancora stati vi consigliamo di approfittare delle giornate di sole per visitarla. Ecco, dunque, le 7 cose da fare con i bambini in un weekend a Budapest.

Visitare Budapest con i bambini

La famosa Piazza degli Eroi di Budapest

Consigli su dove dormire a Budapest

Budapest non è una città cara e prenotando con anticipo volo ed hotel potete risparmiare parecchio. Consigliamo hotel vicini al centro e alla metropolitana come il Silver Crown Hotel & Residence oppure Meninger Budapest Great Market Hall.

1.Passeggiare al Parco Varosliget di Budapest

Il nome la dice lunga, infatti Varosliget in ungherese significa “boschetto della città”. Considerato il vero polmone della città, il Parco si estende su una superficie di 100 ettari di verde. Ed è proprio al centro della capitale, appena dietro Piazza degli Eroi. Qui potrete camminare immersi nella natura senza percepire di trovarvi di fianco a case e palazzi. Il parco ha un grande laghetto dove, in base alla stagione, potrete noleggiare una barca oppure pattinare su una scenografica pista di ghiaccio. Poco più avanti vi imbatterete nel Castello Vajdahunyad, modellato sulla falsa riga di un maniero della Transilvania. Fu costruito prima in legno, poi in pietra per l’Expo del 1896. Una volta varcata la soglia potrete godere di un’atmosfera romantica e fiabesca e potrete visitare il museo dell’agricoltura che si trova proprio al suo interno.

Il castello di Vajdahunyad a Budapest - viaggiare con i bambini

Il castello è una riproduzione di un maniero della Transilvania. Costruito, prima in legno poi in pietra, per l’ expo del 1896

Il Museo della Musica

Proseguendo nella vostra passeggiata vi imbatterete in una costruzione decisamente più moderna che ospita il museo della musica. L’apertura verso la natura e verso il pubblico era il principale intento del progetto. Con la sua architettura, la Casa della musica dimostra che arte e cultura sono parte della città e della vita di tutti i giorni, aperte e accessibili a tutti. La forma del tetto si ispira alle onde sonore ed è tutto perforato da un centinaio di aperture di diverse forme e dimensioni da cui svettano gli alberi del parco. Le facciate sono in vetro termoisolante cosi che gli spettatori abbiano la percezione di trovarsi in mezzo al bosco mentre ascoltano la musica. Invece chi rimane fuori potrà godere di una serie di palchi a cielo aperto. Musica, arte e natura si fondono insieme. Il museo propone anche laboratori per bambini davvero creativi e coinvolgenti. Da non perdere!

Casa della musica - visita con i bambini a Budapest

credits by www.budapestinfo.hu

Il Parco giochi da sogno

E infine, dopo tanto peregrinare arriverete ad un parco giochi per bambini davvero magnifico. Una mongolfiera (tutta arrampicabile) vi accoglierà al centro di questo paradiso per bambini. Ristrutturato di recente, il parco ha decine di scivoli, strutture per arrampicare di diverse difficoltà, altalene di ogni genere (ne abbiamo provata una quattro sedute davvero divertente), sabbionaia, area per i più piccoli, bar e chioschi e infine una zona con canali, rubinetti e dighe per i giochi d’acqua. Che dire.. sipario!

Al parco giochi di Varosliget con i bambini

2.Musei per bambini a Budapest

Se avete deciso di fare un weekend a Budapest non potete perdervi questa chicca: Center of Scientific Wonders. Non è un normale Museo della Scienza ma uno spazio con più di 250 giochi interattivi ed esperimenti scientifici. Vi perderete fra leve, bolle giganti, giardini di Newton, cinema in 5D, labirinti e giochi d’illusione. Non dimenticate di andare al piano di sopra con il biliardo gigante e tanti altri biliardini davvero particolari! Sempre al Campona shopping center potrete fare un tuffo nel blu al Tropicarium, famosa per il tunnel trasparente con gli squali. Non mancano anche rettili, anfibi, uccelli tropicali e tanti pesci marini. E poi ancora il museo del cioccolato, che in realtà si trova all’interno di una storica pasticceria nella maestosa piazza Kossuth Lajos Ter. Qui potrete ammirare vecchi macchinari, antichi manifesti pubblicitari e la riproduzione di cameriere che servono la cioccolata in tazza come si usava un tempo. Una dolcissima occasione per poi godervi una delle prelibatezze della pasticceria.

Center of Scientific Wonders - bambini e scienza

credits by spottedbylocals.com

3.Prendere il RiverRide per visitare la città

Come rendere divertente una classica visita per la città? Prendendo un autobus che si butta nel Danubio! Si avete capito bene, dopo le prime tappe per le vie principali, l’autobus si trasforma in traghetto e si butta nel fiume. I bambini ne rimaranno estasiati. Si parte da Széchenyi István ter, una via che affaccia sul Danubio. Passerete per la Grande Sinagoga, per piazza degli Eroi e per il Parlamento Ungherese per poi gettarvi nelle acque del Danubio con un tuffo davvero spettacolare. Da lì la vista dei ponti è incantevole. Sull’autobus verrete dotati di cuffiette e potrete scegliere fra tredici lingue in cui ascoltare le spiegazioni delle tappe. Potrete scegliere fra diversi percorsi più o meno lunghi, noi abbiamo optato per il giro da un’ora, avendo bambini sotti i 5 anni. Il prezzo parte da 34€ ma per maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il sito ufficiale.

In alternativa, potete valutare anche la crociera serale di 1 ora, davvero molto suggestiva e scenografica!

Visitare Budapest con il River Ride

4. Terme Palatinus a Budapest: relax per tutta la famiglia

In una giornata calda e afosa, queste terme, sona la meta ideale per trovare relax, refrigerio e anche tanto divertimento. I bagni Palatinus furono aperti, nel 1919, come spiaggia sulla riva del Danubio. Situate sull’isola Margherita, contano ben 11 piscine: l’iconica a onde costruita nel 1937, diversi scivoli giganti e piscine termali. Un luogo incantevole adatto anche ai più piccoli. E mentre voi vi godrete un bagno termale, i vostri bambini potranno tuffarsi dagli scivoli colorati. Le terme palatinus sono attive tutto l’anno, ad esclusione della piscina con le onde che è accessibile solo nel periodo estivo. Consultate il sito per verificare costi e orari.

Le terme Palatinus adatte ai bambini

Budapest è la capitale mondiale delle terme. Dalle sue fondamenta calcaree sgorgano ben 118 sorgenti termali. Oltre alle Terme Palatinus vi consigliamo di andare a vedere i Bagni Széchenyi. Ospitati in un palazzo neobarocco sono il complesso termale più vasto di Budapest. Ospitano 15 piscine al coperto e tre enormi esterne. Una sorta di città termale davvero affasciante. Fra i più scenografici ci sono i Bagni Gellért: colonne in stile romano con pavimenti e pareti in mosaico. Davvero instagrammabili. I Bagni che vantano la fonte termale più antica sono i Bagni Lukács, generalmente frequentati dagli ungheresi. La struttura è costituita da un vero e proprio labirinto dove potrete scorgere spogliatoi piastrellati, pareti di sale, bagni a vapore ed un una piscina termale in stile neoclassico decorata da tante statue. E infine, in tipico stile ottomano, ci sono i Bagni Királi, con il tetto a cupola aperto verso il cielo che sovrasta una piscina ottagonale. Vedere la luce che irrompe attraverso il tetto è davvero uno spettacolo maestoso. La struttura, inoltre, propone un gioco di logica chiamato “Prigionieri di Budapest” che vi terrà impegnati per almeno un’ora. Buona fortuna!

Le terme Széechenyi - viaggiare con i bambini

Bagni Széchenyi – le terme comunali di Budapest

5.La ruota panoramica di Budapest

Nel quartiere Belváros-Lipótváros, esattamente dentro ai giardini pubblici, vi imbatterete in una grande ruota panoramica. Con i suoi 65 metri di altezza vi permetterà di ammirare tutta la capitale dall’alto. Da Buda, al parlamento e perfino la Chiesa di Santo Stefano. Ma più di tutto potrete osservare la quantità di palazzi storici, con i loro tetti spioventi, ancora rimasti intatti del periodo austro-ungarico. Un paesaggio davvero maestoso che vi farà tornare ai tempi dei grandi fasti di questa capitale. La ruota compie 3 giri e il costo è di 10€ per gli adulti e 7€ per i bambini, che si sono forse divertiti più di noi che un po’ soffrivamo l’altezza, ma per loro si fa anche questo.

Ruota panoramica a Budapest

Accanto alla ruota c’è anche una zona giochi per bambini. Quasi tutti i giardini pubblici hanno un’area dedicata ai più piccoli. Sono state rifatte da poco, con il pavimento anticaduta, tanti spazi per arrampicarsi e qualche salterello. Il tutto recintato per rendere la zona più sicura. Noi ci siamo fermati un’oretta per laniare i bambini liberi di divertirsi e godersi la città a loro modo.

6.La ferrovia dei bambini a Budapest

Non si tratta di una messa in scena, ma una vera e propria ferrovia gestiti da bambini dai 10 ai 14 anni, ovviamente con l’attenta supervisione degli adulti. La stazione di partenza si trova a Szechenyi-hegy. Si sale in carrozza e si inizia un viaggio davvero suggestivo attraverso le colline intorno alla città di Budapest. I bambini, fieri delle loro divise ufficiali, fischieranno la partenza, attenderanno agli scambi, insomma piloteranno il treno esattamente come i grandi (qualche volta capita di vedere un adulto che va in loro soccorso). Infine si giunge alla stazione di Huvosvolgy dove potrete visitare anche un museo dedicato. Un viaggio davvero singolare e con un prezzo simbolico. Il costo infatti è di soli 2€. Non vi resta che guardare gli orari di partenza, comprare il biglietto e salire a bordo!

Il treno dei bambini di Budapest

7. Budapest con bambini: un pomeriggio al parco acquatico Aquaworld

Fra una visita e l’altra, passeggiando lungo il Danubio potreste decidere di concedervi una bella giornata di giochi acquatici. L’Aquaworld di Budapest si trova lungo il fiume nella parte di Pest. 4000 mq di puro divertimento: 11 scivoli giganti, una piscina a onde, 19 piscine con corsie e giochi d’acqua. E per gli adulti 11 diverse saune e bagni termali. Avrete l’imbarazzo della scelta. Quasi tutta la struttura è al coperto, per cui non dovrete preoccuparvi del meteo. Aquaworld è il luogo ideale per divertirsi con tutta la famiglia e vivere una giornata un po’ fuori dall’ordinario.

Aquaworld a Budapest

Budapest ci ha davvero lasciati a bocca aperta. Moderna, pulita, sicura e, incredibilmente adatta anche ai più piccoli. Sono davvero tante le esperienze che si possono fare, speriamo di avervi fatto scoprire qualcosa che non conoscevate e che vi ha stuzzicato la voglia di viaggiare.

In cerca di altre capitali in Europa? Qui potete leggere la nostra esperienza a Lisbona , Parigi e Londra!