Stanchi della solita Spagna? Saturi di tapas e flamenco? Abbiamo quello che fa per voi. Niente Madrid, Barcellona, Sagrada Familia o isole Baleari. Oggi vi raccontiamo dei Paesi Baschi: cosa vedere e cosa fare con i bambini. Un perfetto mix fra natura, arte e cultura. Andremo all’acquario di San Sebastiàn, visiteremo il museo Guggenheim di Bilbao, faremo un giro sulle montagne russe del luna park sul monte Igueldo e assaggeremo i tradizionali pintxos. Curiosi? Non vi resta che continuare a leggere..

Dove si trovano i Paesi Baschi

I Paesi Baschi sono una comunità autonoma della Spagna. Confinano con la Francia, la Rioja, la Navarra, la Castiglia e León e infine la Cantabria. Nella parte settentrionale sono bagnati dal mar Cantabrico. Questa posizione strategica permette di avere un paesaggio davvero variegato: dalle grandi valli e alte scogliere, passando per l’altipiano della Llanada Alavesa, fino alle Valle dell’Ebro con il suo tipico paesaggio mediterraneo ed un clima decisamente meno rigido, tanto che il territorio ben si presta per la coltivazione di uve da vino, come il famigerato vino Rioja Alavesa.

itinerario paesi baschi

Quando andare nei Paesi Baschi

I Paesi Baschi presentano un clima fresco e umido sulla costa, a causa dell’influenza dell’oceano Atlantico, più freddo nelle zone più interne e un po’ più continentale ed arido nella zona meridionale. La stagione meno piovosa e più soleggiata è quella estiva, nei mesi che vanno da giugno a inizio ottobre. Se state organizzando un viaggio itinerante nei Paesi Baschi, il nostro consiglio è di partire proprio in questi mesi.

La stagione estiva è l’ideale per vistare i Paesi Baschi anche perché è il periodo dove cadono le principali feste ed eventi:
SEMANA GRANDE: Cade nella seconda settimana di agosto a San Sebastián: una festa con giochi, musiche ma soprattutto spettacoli pirotecnici. Durante la Semana Grande, infatti, si tiene il Concorso internazionale di Fuochi d’artificio.
LAS FIESTA DE LA VIRGEN BLANCA: Si tiene a Vitoria-Gasteiz nel mese di agosto. Non perdetevi la celebre la bajada del Celedón, il lancio di un pupazzo, simbolo di Celedonio Alzola che tutti gli anni raggiungeva Vitoria a piedi per la festa della patrona: la Virgen Blanca. Una volta disceso, il pupazzo si trasforma in una persona vera che inizia la sua corsa. Toccarlo porta fortuna in amore!
ASTE NAGUSIA: La più attesa fra le feste. Si tiene a fine agosto a Bilbao. Oltre 300 eventi fra spettacoli, teatro, stand enogastronomici e attività per bambini. Non a caso viene chiama la Semana Grande de Bilbao...

Fiesta de la Virgen Blanca a Vitoria-Gasteiz - Paesi Baschi

Ecco il Celedón che sta per iniziare la sua corsa verso la chiesa di san Miguel

Cosa vedere nei Paesi Baschi

Bilbao e i suoi musei

Chiamata anche la città futuristica per via della suggestiva miscela fra antico e moderno, Bilbao è la città più popolosa dei Paesi Baschi. Per iniziare un tour di questa regione affascinante non può mancare una tappa in questa città.

Bilbao panorama cosa vedere

Bilbao street art

Assolutamente da non perdere una visita al museo Guggenheim con i bambini. Resterete affascinati già prima di entrare: la forma non convenzionale e il rivestimento in titanio attireranno la curiosità dei vostri bambini. Ancor prima di entrare potrete ammirare delle opere di arte contemporanea come l’iconico Puppy, un cane alto 13 metri composto da più di 700mila fiori! Una volta entrati lasciatevi stupire dalle installazioni di arte contemporanea, potreste far scegliere direttamente ai vostri piccoli su quali opere soffermarsi così da renderli protagonisti della visita.
E una volta usciti potranno godersi il parco giochi proprio lì a fianco.

Museo Bilbao Guggenheim

Un’altra tappa adatta ai bambini a Bilbao è il museo marittimo. Qui potrete conoscere la storia del porto di Bilbao e come esso abbia influito sulla trasformazione della città. Ammirerete modelli e ricostruzioni delle imbarcazioni e i bambini potranno cimentarsi con dei giochi interattivi. Consultate il sito per conoscere tutto le attività proposte.

Gli amanti dell’arte, invece, potranno scegliere il Museo delle Belle Arti. Si trova nel quartiere Abando, adiacente al parco Doña Casilda, uno dei più belli di Bilbao. La quantità di opere presenti ha portato alla costruzione di due edifici ben distinti: uno più antico, in stile neoclassico e uno più moderno. Negli anni ’90 fu aggiunta anche una galleria che li collega. La collezione del museo è molto ricca e spazia in più di cento anni di storia dell’arte. Sono presenti opere di José de Ribera, Orazio Gentileschi, Francisco de Goya, Paul Gauguin, Miquel Barceló, Picasso e anche molti artisti baschi.

Foresta di Oma

Gli amanti dell’arte e della natura potranno optare per la Foresta di Oma, un’opera d’arte a cielo aperto. Si tratta infatti di un vero bosco, i cui alberi sono stati utilizzati come tele. Tronchi con figure geometriche o parti del corpo che guardate nel loro insieme compongono un’opera completa. Un modo divertente per avvicinare i bambini al mondo dell’arte.

Bilbao foresta

San Sebastián

Iconica e romantica, San Sebastian si estende su una baia di spiaggia bianca tra i monti Urgull e Igueldo. Qui i viaggiatori possono trovare tutto: mare, montagna, arte, cultura e gastronomia. Non tutti sanno che i Paesi Baschi hanno una tradizione culinaria molto prestigiosa.

San sebastian

Aquarium San Sebastián

Meta ideale adatta a tutta la famiglia. L’acquario si trova proprio sul molo di San Sebastián. Non è grandissimo, la visita dura circa un’ora, ma è sorprendente la grande varietà di pesci e reperti che potrete ammirare. 11 vasche che contano più di mille specie acquatiche. Ma ancor più spettacolare è il tunnel metacrilato che vi farà sentire come dentro all’oceano. Vedrete passare squali, razze, tartarughe e pesci di ogni forma e colore. Un’esperienza immersiva a 360 gradi che vi lascerà a bocca aperta.

Acquario San Sebastian

Museo Eureka della scienza

Un museo interattivo che coinvolgerà i vostri bambini in prima persona. Potrete ammirare le stelle all’osservatorio astronomico, guardare una proiezione nel cinema del planetario, o ancora osservare da vicino un vero pendolo di Foucault. Gli amanti della natura potranno godersi il giardino botanico all’esterno del museo e i più coraggiosi potranno provare un simulatore di montagne russe. Tanti esperimenti, giochi e attività per toccare con mano il meraviglioso mondo della scienza.

Un pomeriggio alla spiaggia della Concha

Questa spiaggia iconica prende il suo nome dalla sua forma a conchiglia (concha in spagnolo significa appunto conchiglia). 1.350 metri di sabbia dorata: Da Urgull fino al Pico del Loro bagna la baia della Concha, per poi proseguire fino a Igueldo dove prende il nome di spiaggia Ondarreta. È la meta ideale per una passeggiata sul lungo mare o, se il tempo lo permette, un bel pomeriggio fra bagni e costruzioni di sabbia. Fra una visita e l’altra prendetevi un pomeriggio di relax con i bambini.

L’anello verde di Vitoria-Gasteiz

Vitoria-Gasteiz non è solo il capoluogo dei paesi baschi, ma una delle città più verdi d’Europa. L’insieme dei sui parchi, proprio nel cuore della città, vanno a creare una sorta di anello verde, che si può attraversare a piedi o in bicicletta, mezzo consigliato vista la vastità dell’area. Non a caso troverete, all’interno del parco, diversi punti di noleggio biciclette. E’ possibile anche prenotare una visita guidata per scoprire i tesori botanici di questo gioiello verde. Una visita all’aria aperta idea per tutte le età.

 

Cosa fare nei Paesi Baschi

Andare al Luna Park sul Monte Igueldo

Se vi trovate a San Sebastiàn non potete perdevi il Luna Park! Per arrivarci potrete prendere una funicolare che conta più di cent’anni. I vagoni sono di legno in stile retró. Una volta giunti in cima potrete ammirare un panorama straordinario. Tutta la città sarà ai vostri piedi…
Una volta arrivati sul Monte Igueldo, potrete accedere al luna park. Caroselli, montagne russe, labirinti, ottovolanti e persino un percorso di arrampicata fra gli alberi. Più di 20 attrazioni vi aspettano per un pomeriggio dedicato ai più piccoli. Tanto divertimento in una cornice davvero suggestiva.

montagne russe Spagna

Gita in catamarano e visita al museo marittimo di Albaola

Se volete conoscere la cultura basca e lo stretto legame di queste terra al mare e al sidro allora non potete perdervi la Factoría Albaola. Non è il classico museo bensì una sorta di officina dove viene ricostruito il Nao San Juan, che è una replica esatta dell’omonima baleniera che affondò centinaia di anni fa. Potrete vedere i progressi della ricostruzione e attraverso la storia dell’antica baleniera scoprire la civiltà basca. Il processo ricostruttivo è sempre attivo, per cui ogni visita è diversa. Potrete anche sponsorizzare una parte della nave e diventare parte di questa storica ricostruzione. Al centro si accede via mare. D’estate vengono organizzate anche delle gite in catamarano per raggiungere la Factoría Albaola. Potrete unire un’attività divertente in famiglia ad una visita decisamente fuori dal comune!

Museo marittimo Albaola - Paesi Baschi

Addetti all’opera della ricostruzione della baleniera Nao San Juan

Tour in bici dei Paesi Baschi

Quando si viaggia con i bambini bisogna sempre fare attenzione a non esagerare. Lunghe camminate o visite troppo lunghe rischiano di affaticare troppo i più piccoli che potrebbero innervosirsi e inevitabilmente rovinare la giornata. Una valida alternativa alla passeggiata per il centro è scegliere la bici anziché andare a piedi. Molte delle città principali affittano biciclette e organizzano veri e propri tour. Un’idea potrebbe essere la Bilbao underground, fra murales e street art. Oppure un tour di San Sebastian, fra pinxtos e patrimoni dell’UNESCO. Chi invece preferisce ammirare la natura, può scegliere un giro in mountain bike nel cuore basco. Una vera immersione in una natura lussureggiante e variopinta.

A San Sebastiàn, di recente, è stata creata una pista ciclabile lunga 25 km che consente una passeggiata, adatta a tutti e particolarmente scenografica visto che si passa lungo la costa!

Scoprire i sapori tradizionali

Le specialità gastronomiche per eccellenza sono i Pintxos: sfiziosi stuzzichini dai mille sapori diversi. Una versione basca delle tapas. Alla base un crostino di pane su cui vengono impilati jamon serrano, tortilla di patate, chorizo e tante altre prelibatezze. Devono questo nome al termine pinxto, cioè stuzzicadenti, che viene appunto usato per tenere insieme gli ingredienti. Li troverete un po’ ovunque, dai ristoranti stellati ai bar o alle tavole calde. I migliori sono quelli di San Sebastian, se farete tappa lì non perdete l’occasione di provarli!
Tra le specialità di mare ci sono le acciughe del mare Cantabrico, le ostriche, i calamari ripieni, le alici marinate e le crocchette di baccalà.
Potrete accompagnare tutti questi piatti ad un buon bicchiere di sidro, bevanda tipica dei Paesi Baschi oppure al txakoli, il vino bianco dei Paesi Baschi.

cosa mangiare bilbao Spagna

Se anche voi vi siete innamorati di queste terre così selvagge e ricche di cultura, allora non esitate a organizzare un viaggio nei Paesi Baschi. Non è la solita vacanza ma un viaggio vero, e con i nostri consigli speriamo di averlo reso alla portata di tutti, anche dei più piccoli. E se questa Spagna un po’ alternativa e meno conosciuta vi ha intrigato leggete anche l’articolo Viaggio nella Spagna più insolita, scoprendo l’Aragona. Non è mai troppo presto per iniziare a scoprire il Mondo.

Articolo scritto in collaborazione con l’Ente Spagnolo del Turismo