Viaggiatori! State programmando la vostra vacanza estiva al mare? Questa volta lascio la parola a Valentina, mamma di 2 bambini che ci racconta la sua esperienza di vacanza ad Ibiza in famiglia… curiosi vero?

“Ibiza, l’isola della perdizione: alcool, disco e peace and love. Locali eccentrici, notti bianche, divertimento sfrenato, eccessi e stravaganze. Quando si nomina Ibiza queste sono le prime cose che ci vengono in mente. Io stessa ero un po’ scettica la prima volta che ci ho messo piede, ma una volta uscita da Ibiza città mi si è aperto uno scenario tutto diverso e insospettabilmente adatto anche alle famiglie con i bambini. Un luogo dove si respira libertà, dove normalità e stravaganza convivono in armonia. Le vacanze a Ibiza con i bambini sono possibili, anzi indimenticabili. Tanto speciale che ci torniamo tutti gli anni!

Ibiza con i bambini - isola hippy

Le spiagge di Ibiza adatte per bambini

200km di costa fatta di gole e insenature. E’ una terra selvaggia, dalla natura mediterranea con i suoi colori caldi e mari che raccontano le mille sfumature di verde. Le spiagge sono tantissime: dalle calette scavate nella roccia rossastra a quelle ampie e caraibiche.
Ce n’è per tutti i gusti, ma a nostro avviso, alcune sono più adatte ai bambini. Se invece non siete tipi da solo mare e tintarella, in questo articolo vi diamo tutti i consigli per vivere l’isola anche lontano dalle spiagge!

Cala LLonga

Forse la spiaggia per famiglia per eccellenza. Si trova non lontano da San Eulalia. Mare cristallino, sabbia dorata e prezzi contenuti. Ma il grande plus è il parco giochi e un piccolo parco divertimenti. E’ il posto perfetto per i più piccoli e, magari, per far rilassare un pochino anche i grandi! E se non avete idee per il pranzo, provate il gastro-café s’aroma, un ristorante con menù dedicato e un’area giochi interna, il difficile sarà convincerli ad uscire.

Piccola TIP: Il giovedì a Cala Llonga si tiene un mercatino con musica dal vivo e la sera troverete un piccolo Luna park con tanto di autoscontri e tappeti elastici.

Cala Elonga - spiaggia per famiglie con bambini

Cala Bassa

Situata nella parte occidentale dell’isola, cala Bassa è una spiaggia grande e poco profonda. Qui i bambini possono scorrazzare e divertirsi con l’acqua in piena sicurezza. In spiaggia è possibile prenotare anche l’esperienza sul banana-boat o sul pedalò così da aggiungere divertimento alla giornata. Solo un piccolo avvertimento: ad agosto è frequentatissima. Assicuratevi di arrivare presto o non troverete posto.

Cala Bassa - spiega adatta ai bambini

Portinax

Se alloggiate più a nord vi consigliamo di dirigervi verso Portinax. Tre bellissime spiagge vi attendono, con tante attività come snorkeling, paddle o il banana-boat. Anche qui tanti bar e ristoranti per un pranzo leggero e veloce. A voi la scelta!

Les Salinas

Una fra le spiagge più iconiche e suggestiva di Ibiza. Sulla strada potrete ammirare le distese di sale che luccicano al Sole. Se non avete voglia di passare tutta la giornata al mare potete anche fare un giro nella riserva naturale. La spiaggia è estesa e poco profonda, il mare chiaro e cristallino. Fate attenzione, però, alle giornate ventose.. potreste avere a che fare con le onde!!

Food tip: appena prima della stradina che porta alle Salinas si trova il ristorante Manuel, la migliore fideuà d’Ibiza! Provare per credere.. Se andate a cena portatevi l’antizanzare però!

Spiaggia Las Salinas - Ibiza

Passeggiando sulla spiaggia puoi arrivare fino alla torre di avvistamento, da dove potrai scoprire tante altre piccole calette

Cala Vadella

Una delle spiagge più frequentate dagli ibizenchi. Si trova non lontano dalla cittadina di San José, in una piccola caletta. Mare verde smeraldo e sabbia dorata. Un posticino tranquillo e raccolto per tutta la famiglia. Non mancano bar e ristorantini proprio sulla spiaggia. Il nostro consiglio? Provate il can Jaume, potrete scegliere fra ristorante o zona bar dove i bambini potranno saltare sul castello gonfiabile. Un ottimo diversivo.

Cala Vadella, spiaggia per famiglie - Ibiza

Es Canà

A nord di San Eulalia, si trova una spiaggia tipicamente per famiglie. Una lingua di sabbia estesa e spaziosa con ristoranti e bar sul mare. Anche qui si possono affittare pedalò o prenotare attività a acquatiche. La spiaggia è vicinissima all’Es Canar Hippy Market così da spezzare la giornata e unire mare e shopping flower power.

Cala Salada e cala saladeta

Facciamo menzione anche di queste due spiagge che, a onore del vero, non sono a misura di bambino ma, vale la pena vederle, soprattutto cala saladeta, un vero spettacolo! Via terra si può raggiungere solo cala Salada, un spiaggetta di sassi con un mare incredibile e, inerpicandosi sulle rocce si può poi raggiungere a piedi cala saladeta. Con i bambini questo percorso è un po’ impegnativo, ma a tutto c’è una soluzione. Il nostro consiglio è di raggiungere cala saladeta in barca, non ve ne pentirete!

Cala saladeta - Ibiza

Con i bambini è consigliabile arrivare con la barca. La vista che vi si aprirà è magnifica: rocce rossastre a picco sulla spiaggia bianca e mare acquamarina

Dove dormire ad Ibiza: family hotel e non solo

La prima distinzione da fare è casa o struttura? La scelta è personale. La prima soluzione spesso è meno cara e ci permette di gestire tempi e spazi a modo nostro. Noi solitamente la prediligiamo. Su Booking si trovano moltissime soluzioni, soprattutto se si inizia a cercare con largo anticipo: dall’appartamento in centro a Sant’Eulalia, passando per la casetta sulla spiaggia fino alla finca nel cuore dell’isola.

Di strutture blasonate a 4 o 5 stelle, adatte ad accogliere famiglie con bambini ce ne sono moltissime. Ma siccome non tutti possiamo permetterci relais e chateaux, proviamo a proporvi soluzioni sicuramente meno lussuose ma più a portata di portafoglio:

Puerto Cala Vadella – A metà fra un residence ed un hotel: è un’ottima soluzione per godere dei servizi mantenendo la propria indipendenza. L’hotel infatti dispone del servizio colazione, da chiedere al momento della prenotazione, e di un ristorante dove, volendo, si può cenare tutte le sere. Le stanze, però, hanno tutte l’angolo cottura con tanto di tavolo e frigorifero per permettere agli ospiti di gestire i pasti anche autonomamente. Il Puerto Cala Vadella è a 10 m dal mare e, grande plus, dispone di una piscina alta e una per bambini. Comodo, pratico e pulito.

Invisa Hotel club Cala Blanca – Siamo a nord dell’isola, Es Figueral. Un hotel che offre una grande quantità di servizi: dalla SPA, all’area acquatica per bambini, piscina e animazione. E’ possibile scegliere anche il tipo di pernottamento, da solo colazione inclusa fino al pacchetto all inclusive, grande plus di questa struttura. Una precisazione: si tratta di un hotel dall’atmosfera internazionale, molto frequentato da spagnoli e tedeschi, che si riflette sia sulla cucina che sull’animazione. Il fattore lingua può essere un ostacolo soprattutto con i bambini più piccoli.

Alloggiare con i bambini in una finca

Tipica finca o casa payesa ibizenca

Ristoranti e locali a Ibiza adatti ai bambini

Es Jardins de fruteria a Santa Gertrude

Volete godervi una cena raffinata ma non potete lasciare a casa i bambini? Es Jardins de fruteria è il posto perfetto. Immersa nel verde, appena fuori Santa Gertrude, si trova questa antica casa payesa. Una location incantevole e romantica con un parco giochi e un castello gonfiabile! Si, avete capito bene, un gonfiabile. La cucina è tipica ibizenca ma con uno sprint in più, i bambini hanno un menù dedicato e, finita la loro cena, potranno scatenarsi fra salti, rimbalzi, scivoli e altalene. Unica nota dolente, il parco giochi non è ben illuminato, ma devo dire che questo non ha mai fermato i nostri nani.

Ristornai family friendly Ibiza

Credits by esjardinsibiza.com

Can Xarc a Sant Eulalia

A Can Xarc non si cucina, si griglia! Il grande forno a legna è il vero protagonista di questo ristorante specializzato sia nella carne che nel pesce. Filetto di manzo, branzino alla brace e il polpo alla griglia sono solo alcuni dei piatti che potrete gustare. E i bambini? Potranno scatenarsi sul castello gonfiabile per ore. Una location semplice dall’atmosfera familiare con prezzi concorrenziali. Solo per veri grill addicted!

Atelier 74 a Sant’Eulalia

Un locale perfetto per un brunch o all’ora dell’aperitivo. Bar, ristorante, ma anche atelier di vestiti. Di tutto un po’ ma con gusto e ricercatezza. Oltre ai workshop, che vanno però prenotati, i bambini potranno dilettarsi con la pittura. Ebbene si, c’è un angolo con delle tele bianche su cui i vostri piccoli potranno colorare in libertà. E non è finita qui, l’atelier 74 ha anche una zona giochi con un piccolo mercatino, tutto rigorosamente in legno, dove i vostri bambini si sentiranno come dei commercianti in erba. E fra una tapas e l’altra potrete farvi un giro nel piccolo shop fra vestitini leggeri e maglie in macramè. Tutto molto instagrammabile.

Atelier 74

Credits by @numero74_latelieribiza

Can Pa’ a Cala Vadella

Un posticino piccolo e raccolto, con prezzi davvero contenuti, dove godersi un aperitivo a base di tapas e sangria. Tavolini colorati, pavimento in legno e sedie una diversa dall’altra. Un caos hippy che vi metterà subito a vostro agio. Adiacente al terrazzino c’è anche un piccolo parco giochi. Altalena, scivolo, pinco panco e persino pavimento antitrauma. Con un bicchiere di sangria, comodamente spaparanzati sul divanetto, vi basterà fare capolino con la testa per guardare i vostri bambini divertirsi insieme.. ed è subito relax!

Tapas e sangria con I bambini

Consigli utili per andare a Ibiza con i bambini

  1. Prenotate tutto con largo anticipo. Ibiza è una meta cara, inutile negarlo. I prezzi si sono alzati parecchio negli anni, per cui, per contenere i costi è bene prenotare voli e alloggi già a gennaio. Può sembrare esagerato ma farà la differenza sulla spesa finale.
  2. Se venite in aereo, scegliete un parcheggio aeroportuale adatto alle vostre esigenze. Noi abbiamo utilizzato Vologio.it per confrontare in modo rapido e dettagliato le varie opzioni di parcheggio disponibili presso gli aeroporti, prendendo in considerazione fattori cruciali come la distanza dall’aeroporto, i servizi offerti, i costi e le recensioni degli utenti. Utilizzando questo sito, anche i proprietari di animali, anziani o chi ha bagagli importanti possono individuare facilmente parcheggi aeroportuali mirati alle proprie esigenze.
  3. Se potete, scegliete i mesi di giugno, luglio o settembre per andarci. Ad agosto l’isola è davvero piena di turisti, i prezzi sono più alti e i locali tutti prenotati. Avrete maggiore scelta, il portafoglio più gonfio, ma soprattutto potrete godervi l’isola, la sua natura selvaggia e il suo spirito libero senza sgomitare o camminare chilometri sotto il sole per raggiungere la spiaggia.
  4. Se, come noi, non potete evitare agosto allora il consiglio è di farvi un programma delle cose da fare e prenotare quanto più possibile già prima di partire, onde evitare brutte sorprese.
    Ma soprattutto, andate in spiaggia presto, farà davvero la differenza!
  5. Evitate di alloggiare a Ibiza città, lasciatela pure ai ragazzi che vogliono godersi una settimana di divertimento sfrenato. Per le famiglie è meglio scegliere piccole cittadine sul mare, così da avere spiaggia, supermarket e piccoli servizi a portata di mano. Con i bambini è un vero salvavita!

Il nostro viaggio a Ibiza si conclude qui, ma è solo la prima tappa, tante sono le cose da raccontare di quest’isola. Ci sono moltissime attività, anche adatte ai bambini oltre alla vita di mare. Speriamo di avervi aiutato a comprendere meglio questo luogo che non è solo spiagge e discoteche, così da provare un po’ dell’emozione che sentiamo noi quando, una volta atterrati, leggiamo “Bienvenido a Eivissa”.

Ibiza con i bambini, vacanza estiva