In questo particolare periodo storico, dove siamo alla ricerca di località non troppo affollate, la montagna è davvero l’ideale per staccare davvero la spina e trovare pace e relax. Il Trentino e la Val di Fassa ci hanno consentito di fare delle vacanze meravigliose a contatto con la natura, in piena sicurezza ed evitando gli assembramenti. Qui troverai un mini-itinerario della nostra settimana estiva in Val di Fassa con bambini, tra passeggiate, gite alle malghe, panorami da togliere il fiato, parco giochi….davvero non ti potrai annoiare!

Ti consiglio però prima di leggere anche il nostro articolo sui consigli pratici prima di partire per una vacanza in montagna coi bambini, soprattutto per chi non è particolarmente esperto di trekking in estate, e per scoprire dove abbiamo alloggiato.

Ecco dunque il nostro itinerario settimanale dettagliato per una vacanza davvero super in Val di Fassa!

 

Giorno 1: Lago di Carezza

Se proprio dobbiamo essere precisi, questo lago dai colori meravigliosi si trova in Val d’Ega, al confine con la Val di Fassa. Credo che sia una meta obbligata, certamente tra i laghi più belli d’Italia. E’ chiamato anche “Rainbow Lake”, il Lago arcobaleno, e una leggenda molto suggestiva che riguarda una sirena di nome Ondina si nasconde sul fondo del lago…

Come arrivare?

Si arriva tranquillamente al Lago di Carezza con la macchina, e si può posteggiare nel parcheggio a pagamento a fianco (1 € all’ora). Da lì si accede direttamente al lago passando da due punti ristoro e da un piccolo sottopasso. Noi ci siamo stati in una domenica di agosto, non era così affollato, certo per goderlo ancora di più ti consiglio di arrivare al mattino presto o verso il tramonto, quando il Latemar si specchia sulle acque calme del lago.

lago di carezza bambini

 

lago di carezza passeggiate bambini

 

Il lago è piuttosto piccolo, tutto il giro ad anello si effettua in circa 20-30 minuti in un facile sentiero pianeggiante (si al passeggino). Non è consentita la balneazione, infatti è recintato su tutto il percorso.

 

Giorno 2: Buffaure e Col de Valvacin

Tra le passeggiate più belle da fare in Val di fassa con bambini è senz’altro quella sul Buffaure. Troverai nn parco giochi meraviglioso inserito perfettamente nel contesto e tanta varietà di trekking da fare.

Come arrivare?

Da Pozza di Fassa, prendete la cabinovia che in pochi minuti vi condurrà in cima al Buffaure (2050 mt.) fino al magico regno di Salvan. Prima di venire inglobati dai giochi e dalle richieste dei tuoi bambini guardati intorno…c’è un panorama meraviglioso, con vista su tutta la catena del Catinaccio e sul Sassolungo e Sassopiatto.

Qui troverete davvero un paradiso per i bambini!

buffaure

Se vuoi consultare il loro sito, potrai trovare ogni giorno delle attività diverse che organizzano. Altrimenti, per andare in autonomia, ci sono tre percorsi che si possono fare con i bambini: il sentiero dimenticato (novità dell’estate 2020), per scoprire la montagna attraverso i minerali e la sua geologia; il bosco delle emozioni che porta alla scoperta degli animali del bosco. Noi abbiamo fatto il terzo percorso ovvero il sentiero incantato, seguendo le indicazioni del libricino che viene consegnato gratuitamente alle casse, percorrendo ad anello il sentiero, tra piccoli giochi per mettere alla prova le abilità dei bimbi.

Un primo parco-giochi in legno sarà la vostra prima tappa.. un poco più a valle invece una postazione con i giochi d’acqua (e la zattera) sarà molto divertente soprattutto nelle giornate estive più calde.

val di fassa buffaure bambinipasseggiate con bambini

 

val di fassa parco giochi

Potrete quindi ritornare a mangiare al Rifugio Buffaure, dove anche qui troverai sul retro un bel parco giochi ed un’area pic-nic.

Oppure come abbiamo fatto noi, proseguire prendendo la seggiovia Col de Valvacin che ti porterà ancora più in alto. Ricorda solo di considerare gli orari di chiusura degli impianti (per esempio in molti casi si fermavano nell’ora del pranzo).

Proseguendo dunque in cima, dirigiti verso Col de Valvacin attraverso le creste delle montagne (attenzione noi avevamo lo zaino per i bambini, è abbastanza ripido quindi lo consiglierei dai 4-5 anni in su), per arrivare al Sass D’Adam fino alla panchina per ammirare a 360 ‘ uno dei più bei panorami delle Dolomiti.

Semplicemente wow!

 

val di fassa passeggiate con bambini

 

val di fassa col de valvacin

 

Giorno 3: Malga Aloch

Era una giornata di pioggia, come spesso accade qui in Trentino, eppure non avevamo voglia di buttare via interamente la giornata. Se volete quindi qualcosa di poco impegnativo, magari per passare anche solo una mezza giornata, la Malga Aloch è perfetta soprattutto se avete bimbi molto piccoli.

Si possono infatti visitare gli animali della malga e giocare nel bel parco giochi subito a fianco.

Come arrivare?

Da Pozza (stesso parcheggio per andare al Buffaure), seguite le indicazioni per la Malga, e prendete poi Strada de Freina. Inizialmente è un sentiero asfaltato che poi diventa sterrato. In 15-20 minuti di passeggiata (ok passeggino) sarete arrivati prima all’azienda agricola dove oltre a dare da mangiare agli animali potrete anche acquistare formaggi e prodotti locali. Proseguendo ancora dopo 200 metri si arriva alla Malga, dove ti consiglio di provare lo yogurt ai frutti di bosco, davvero uno dei più buoni mai mangiati in vita mia!

 

malga aloch

malga aloch bambini

 

Giorno 4: Sasso Pordoi e Terrazza delle Dolomiti

Una delle meraviglie – a mio parere imperdibili- di questa vacanza è stato salire in cima al Sasso Pordoi. Ci sono diverse possibilità per arrivarci, volendo, anche senza camminare si può anche arrivare direttamente in macchina fino al Passo Pordoi, e prendere la funivia che porta su fino a quasi 3000 metri di altitudine.

Ti dico il percorso che abbiamo fatto noi, che permette di fare una camminata modesta (1 ora e mezza di cammino), non troppo impegnativa, ma comunque meravigliosa. Con questo percorso No passeggino, Si marsupio o zaino.

 

Siamo partiti da Alba di Canazei prendendo la funivia verso Col dei Rossi che porta fino al Belvedere di Canazei. (Se vorrai vedere le terrazze ti conviene fare il biglietto multiplo che già le comprende). Già arrivati sul Belvedere lo spettacolo è superbo, con una vista sulla Marmolada davvero ravvicinata e sul lago Fedaia.

Volendo fare una pausa ci sono un paio di Rifugi per mangiare o per fare una merenda.

Prendiamo il sentiero n. 601 verso il Passo Pordoi, attraversando tutta la valle. All’inizio pianeggiante, il sentiero andrà poi scendendo verso il passo (al ritorno chiaramente sarà salita) fino alla funivia Sasso Pordoi, è l’unica che c’è non potrai sbagliare.

Arrivati in cima ecco uno degli spettacoli davvero da lasciare senza fiato. Ti consiglio di andarci in un giorno di sole per ammirare appieno tutto il panorama, uno dei più belli al mondo!

val di fassa terrazza dolomiti

Da lì partono poi altri sentieri, soprattutto per camminatori più esperti, ma visto il ritorno che ci aspetta decidiamo di mangiare un panino e tornare indietro.

 

Giorno 5: Ciampac e Ciampark

Si arriva sempre ad Alba di Canazei, dove parte un’altra funivia, in direzione opposta a quella precedente, con direzione Ciampac.

Innanzitutto ci accoglie un altro bellissimo parco giochi con scivoli, altalene e giochi in legno…non riuscivamo più a distogliere i bambini!

Da qui si possono fare tra le più belle passeggiare in Val di Fassa con bambini, fino al Sella Brunech oppure quelli più impegnativi come quello verso il rifugio Contrin.

ciampark ciampac

 

Giorno 6: Alpe Lusia e Sentiero degli animali

Per una passeggiata in discesa, non troppo impegnativa e carina per i bimbi il Sentiero degli animali dell’Alpe Lusia è perfetto.

Come arrivare?

Per arrivare, imposta sul navigatore località Ronchi di Moena e prendi la cabinovia che ti porta su fino al secondo tronco. Sarà un percorso di un’ora e mezza tutto in discesa, fino ad arrivare al primo tronco della Cabinovia.

val di fassa passeggiate con bambini

È un percorso molto semplice, in mezzo al bosco: i miei bambini anche il piccolo Andrea incredibilmente camminava per andare a scovare quale animale del bosco li stesse aspettando. Sono 12 infatti gli animali “nascosti” e ad ogni tappa se ne conosce qualche curiosità.

Si conclude il percorso arrivando al primo tronco della cabinovia (che dovrai prendere per scendere a valle) dove un bel parco giochi in legno, carrucola e il rifugio ti aspettano per fare una bella sosta in mezzo al verde.

sentiero animali lusia

sentiero animali lusia

alpe lusia parco giochi

 

Giorno 7: Ciampedie

Da Vigo di Fassa, prendete la funivia che vi condurrà sull’altopiano del Ciampedie. Da lì, partono tante passeggiate, anche per arrivare ai famosi Rifugi del Vajolet e Antermoia.

Se vuoi solo goderti il panorama, puoi far giocare i tuoi bimbi nell’area giochi dedicata (attenzione è a pagamento, 5 € per un’ora o 9 € mezza giornata) e prendere il sole nelle sdraio dei rifugi.

val di fassa ciampedie

val di fassa bambini passeggiate

val di fassa gardeccia

 

Oppure come abbiamo fatto noi, prendere il “Sentiero della Foresta” che in 45 minuti ti conduce al Rifugio Gardeccia, proprio ai piedi del Catinaccio.

 

Un’altra bella alternativa da provare per i più impavidi è la fly-line ovvero un percorso aereo nel bosco lungo 1100 metri, appesi agli alberi per 6 minuti di discesa! (min. 20 kg di peso).

 

Come vedi sono davvero tantissime le passeggiate e le attività da fare in Val di Fassa con bambini, spero di averti fatto voglia di venire in questa valle meravigliosa e se ti va, condividi l’articolo sui social!