Decidiamo di scappare dal caldo della città in questo luglio per trascorrere un weekend sul Lago di Garda con i bambini.  In particolare, andremo alla scoperta di Solferino, il borgo storico che si trova nelle Colline Moreniche a due passi dal Lago di Garda. Nel 2018 il grazioso paesino è stato premiato con la Bandiera arancione dal Touring Club Italiano.

weekend famiglia solferino

Faremo poi una breve tappa alla rinomata Sirmione dove faremo anche un bel bagno rinfrescante nel lago.

Potete vedere il nostro video drone qui:

WEEKEND SUL LAGO DI GARDA CON BAMBINI: DOVE ALLOGGIARE

Decidiamo di alloggiare per la notte presso il BB Carpe Diem di Solferino, situato proprio nel centro del paese, con una splendida vista sulle colline. È infatti in una posizione molto tranquilla oltre ad essere un ottimo punto strategico per visitare i dintorni (Lago di Garda in primis a 10 minuti di macchina) viva senza spendere un occhio; inoltre, la gestione familiare di An e di suo marito vi farà sentire subito a casa!

Se per caso non ci fosse disponibilità, su booking puoi sempre trovare l’albergo che cerchi con ottime offerte.

Altrimenti, se preferisci un appartamento, AirBnb ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

WEEKEND SUL LAGO DI GARDA CON BAMBINI: COSA VEDERE A SOLFERINO

An è anche accompagnatrice turistica e ci propone una cosa molto carina per i bambini: una caccia al tesoro per le vie di Solferino per andare a scoprire i punti più importanti della città divertendosi! L’ideale chiaramente è che i bimbi possano già leggere in autonomia per renderli ancora più partecipi della caccia al tesoro. Se così non fosse, come nel nostro caso, i grandi possono aiutare!

E così, dopo aver fatto la nostra colazione nel patio dell’albergo inizia la nostra avventura.

UN PO’ DI STORIA

Partiamo visitando la Roccasoprannominata la Spia d’Italia –: una rampa in legno vi condurrà alla terrazza da cui si ha un’ampia visione della campagna circostante, teatro della famosa battaglia di Solferino e San Martino.

solferino rocca

Vista dalla Rocca di Solferino

Infatti, il 24 giugno 1859 proprio a Solferino si scontrarono i francesi guidati da Napoleone III contro l’esercito austriaco. La battaglia fu così sanguinosa che è proprio da questo triste episodio che allo svizzero Henry Dunant venne l’idea della Croce Rossa, qui ricordata nel Memoriale eretto nel 1959. La croce rossa infatti come forse saprete è il contrario cromatico della bandiera svizzera (croce bianca su sfondo rosso).

croce rossa solferino

Memoriale della Croce Rossa

Riscendiamo poi verso Piazza Castello, una delle più belle piazze della provincia di Mantova. Una volta qui si trovava il Castello dei Gonzaga, quello che oggi ne rimane è la Torre di guardia e la chiesa di San Nicola.

WEEKEND SUL LAGO DI GARDA CON BAMBINI: IDEA PER MANGIARE

Alzi la mano che ama i….pic-nic!

Noi davvero li adoriamo, ti dico solo che anche quando eravamo in lockdown, facevamo i pic-nic sul tappeto di casa perché i miei figli li adorano. A maggior ragione in questo periodo storico è un bel modo di stare all’aria aperta e mangiare a contatto con la natura. Quindi un bel posto per fare il tuo pic-nic è senz’altro il giardino sotto la Rocca.

pic-nic famiglia

Se però non hai voglia o tempo di prepararlo..allora ti consiglio il sito Pic-nic Chic, di cui An e il BB Carpe Diem sono affiliati. Potrai quindi prenotare il tutto tramite questo link: Pic-nic e caccia al tesoro per famiglie 

Stendiamo il nostro telo all’ombra e dallo zaino ecco che escono un sacco di prelibatezze: panini con salumi e formaggi, tutto a Km 0, ciliegie, torta e un ottimo vino rosso. Brindiamo tutti insieme molto contenti e soddisfatti!

Proseguiamo poi l’ultima tappa della nostra caccia al tesoro per visitare l’Ossario.

Un lungo viale di cipressi parte da Piazza dell’ossario per raggiungere la Chiesa di San Pietro che ad oggi ospita l’Ossario, con le spoglie di più di 7000 caduti. Entrarci è davvero qualcosa dall’alto impatto emotivo, e sapendo quello che ha raccontato An a maggio ragione rende questa visuale ancora più scioccante.

ossario solferino

La Chiesa dell’Ossario

WEEKEND SUL LAGO DI GARDA CON BAMBINI: SIRMIONE

A soli 10 minuti di macchina, si trova una vera perla del Lago di Garda: ti sto parlando di Sirmione.

Terme di Sirmione

Sirmione è senz’altro famosa per le Sue Terme, chiamate anche Terme di Catullo. Famose per le loro proprietà terapeutiche, sono anche adatte alle famiglie con bambini, per trascorrere una giornata davvero rilassante.

Rocca Scaligera

Da non perdere la camminata sulle mura del castello Medievale o Rocca Scaligera, che trovate proprio all’inizio del percorso pedonale.

Orari: dal martedì alla domenica dalle 8.30 alle 19.30.
Grazie alla sua posizione strategica sul lago, era stato costruito al solo scopo difensivo.

Grotte di Catullo

Attenzione perché il nome potrebbe trarre in inganno: non si tratta di vere grotte come potremmo immaginarci, bensì di un suggestivo complesso archeologico dove si possono vedere i resti di una villa romana, posti in una bellissima zona vista lago. (È giusto da dire per non rimanere delusi, soprattutto conoscendo i bambini!) Detto questo sono comunque molto interessanti da visitare.

 

PER FARE UN BAGNO IN SPIAGGIA A SIRMIONE

Ci sono differenti punti di accesso per un bagno nel lago a Sirmione, noi abbiamo optato per una soluzione un po’ più fuori mano, primo per i parcheggi, che soprattutto nei periodi di ferie sono improbabili, ma anche per avere un po’ più di pace. La spiaggia Brema a mio parere è stato il giusto compromesso per un tuffo nel lago, con prato e bar a disposizione.

weekend sirmione

Spiaggia Brema Sirmione

Nei dintorni

Parco Sigurtà: trovi qui l’articolo con tutti i dettagli

Gardaland

Parco Natura Viva

 

Come vedi ci sono tantissime soluzioni perfette per un weekend coi bambini sul Lago di Garda!

Se hai trovato l’articolo interessante, lascia un commento oppure condividilo sui social!